Il Re conquista il Lido e se lo merita tutto. Timothée Chalamet, giovane attore 23enne di New York ha fatto faville sul tappeto rosso di Venezia 76. Centinaia di ragazzine sono venute da tutta Italia solo per vedere lui, il beniamino talentuoso. A fianco dei suoi colleghi Lily Rose Depp, Joel Edgerton, Ben Mendelsohn e  Sean Harris, ha presentato in anteprima a Venezia il film di Netflix The King, di cui è protagonista.

Timothée Chalamet ha debuttato grazie all’unico film italiano candidato agli Oscars 2018 Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino, nei panni di Elio Perlman. Ora è uno degli attori più richiesti da grandi registi come Woody Allen, Greta Gerwig e Wes Anderson che dirigerà il film The French Dispatch, atteso nelle sale cinematografiche nel prossimo autunno 2020.

Il giovane attore si è dimostrato fin da subito pronto ad affrontare qualsiasi tipo di ruolo succedendo in maniera eccelsa. Grazie alle sue grandi capacità interpretative Timothée Chalamet è riuscito a trattare diverse tematiche come l’omosessualità e la tossicodipendenza in Beautiful Boy. Per quest’ultimo, l’attore ha dichiarato di aver speso molto tempo nei centri di riabilitazione per farsi un’idea su come é veramente vivere quelle situazioni. E’ proprio la maturità nonostante la giovane età ad essere rappresentata in The King dove Chalamet interpreta il re Enrico V, principe ribelle alle prese con le difficoltà della reggenza al trono. Nel film, l’attore ha affrontato diverse sfide tra le quali l’accento British, a lui lontano date le origini franco-americane e diverse difficoltà fisiche come evidenziate nella scena della Battaglia di Agincourt in mezzo al fango.

Jacqueline Durran dice: “E’ una delle persone più stilose mai incontrate”

 Oltre ad essere bravo e talentuoso Timothée Chalamet è considerato una delle persone più influenti nella moda come evidenziato da Vogue. L’attore infatti si è dimostrato una vera icona della moda sfoggiando abiti di designers da Louis Vuitton a Stella McCartney. A Venezia ha invece calcato il red carpet con uno splendido completo argenteo in satin dello stilista Haider Ackermann. Chalamet ha un vero senso dello stile. Pare infatti che l’attore abbia scelto i suoi costumi per il ruolo di Laurie in Piccole Donne. Jacqueline Durran, la costumista del film dice: “E’ una delle persone più stilose mai incontrate”. Cosa ci aspettiamo per i prossimi film dal Re? Le aspettative sono alte, non ci resta che attendere !

 The king conquers the Lido and deserves it all. Timothée Chalamet, a young 23-year-old actor from New York shined on the Venice 76 red carpet. Hundreds of girls came from all over Italy just to see him, a talented darling. Alongside his colleagues Lily Rose Depp, Joel Edgerton, Ben Mendelsohn and Sean Harris, he premiered in Venice the Netflix film The King, of which he stars.

 Timothée Chalamet made its debut thanks to the only Italian film nominated for  Oscars 2018 Call me by your name by Luca Guadagnino, in the role of Elio Perlman. He is now one of the most requested actor by great directors such as Woody Allen, Greta Gerwig and Wes Anderson who will direct the film The French Dispatch, expected in cinemas next fall 2020.

The young actor was immediately ready to face any type of role in an excellent way. Thanks to his great interpretative skills, Timothée Chalamet was able to deal with various issues such as homosexuality and drug addiction in Beautiful Boy. For the latter, the actor said he spent a lot of time in rehabilitation centers to get an idea of ​​what it is really like to live in those situations. It is precisely maturity despite his young age that is represented in The King where Chalamet plays King Henry V, a rebel prince struggling with the difficulties of the regency to the throne. In the film, the actor faced several challenges including the British accent, which is completely different from his French-American origins, and various physical difficulties as highlighted in the scene of the Battle of Agincourt in the middle of the mud. 

Cecilia De Pasquale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *